Go to Top

NEEDLING E OXY NEEDLING

La tecnica di microneedling consiste nel trattare la pelle con un rullo sterile su cui sono posizionati dei microaghi di acciaio chirurgico di lunghezza variabile da 0,5 mm fino a 2,0 mm e di diametro 0,20 mm. Questi microaghi hanno la capacità di penetrare nello strato corneo dell’epidermide sino al derma papillare, stimolando in modo naturale la sintesi di nuove fibre collagene ed elastiche. Non si tratta di una procedura ablativa, poichè non distrugge l’epidermide, come avviene con il laser, ladermoabrasione e i peeling chimici. 

L’ Oxy Needling è una procedura terapeutica innovativa che combina la propulsione di ossigeno con il needling. E’ realizzato attraverso uno specifico accessorio MBE sterilizzabile, collegato a una testina needling rimovibile DTS. Solo grazie a questo accessorio è possibile realizzare il microneedling contemporaneamente alla propulsione di ossigeno, ciò a vantaggio dell’economia del trattamento in termini di tempi e costi. La propulsione d’ossigeno consente il passaggio dell’ossigeno per via trans-cutanea sia dagli annessi ghiandolari che attraverso un percorso intercellulare e/o trans-cellulare.