Go to Top

CARBOSSITERAPIA

La Carbossiterapia è una terapia medica che consiste nella somministrazione di gas [CO2] a livello sottocutaneo o intradermico per scopi terapeutici attraverso micro-iniezioni localizzate per mezzo di sottilissimi aghi da 30 G comunemente usati in mesoterapia.

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che la Carbossiterapia migliora l’elasticità cutanea, riattiva la micro-circolazione locale, stimola le fibre collagene, e rompe la membrana dell’adipocita con conseguente effetto lipolitico e lipoclasico, senza danneggiare il tessuto connettivo, i vasi e le strutture nervose circostanti.

L’anidride carbonica viene prodotta naturalmente dal nostro corpo, pertanto non risulta tossica anche in dosi elevate e viene smaltita a livello fisiologico. Dopo un singolo trattamento normalmente il gas viene riassorbito in 5/10 minuti.

La Carbossiterapia risulta una metodica sicura che presenta solo qualche effetto indesiderato (sensazione di fastidio da crepitio sottocutaneo e possibilità di ecchimosi).

L’anidride carbonica iniettata viene controllata dalla CDT Evolution, l’unica apparecchiatura medica per Carbossiterapia approvata dal Ministero della Salute e certificata nella Comunità Europea.

Campi di applicazione:

Smagliature e cicatrici

Le strie rosse recenti e post parto vengono risolte in modo definitivo, dopo poche sedute di carbossiterapia, Le smagliature datate e le cicatrici di varia natura, pur non scomparendo, migliorano significativamente.

Lassità cutanea

I primi risultati sono già visibili dopo poche sedute – migliora la qualità ed il colore della pelle, aumenta l’elasticità della cute che risulta più tonica e rivitalizzata.

Cellulite e body-countouring

Nella cosiddetta cellulite, le alterazioni del microcircolo, del metabolismo e del drenaggio linfatico, provocano una serie di inestetismi (pelle a buccia d’arancia e a materasso, etc). Subito dopo la carbossiterapia, si ottiene un aumento locale di ossigeno e una riattivazione del metabolismo cellulare. L’effetto di fibroblasti provoca un aumento del collagene e dell’elastina. Dopo un ciclo terapeutico, i risultati estetici sono apprezzabili.

Viso, collo e décollété

Con la Carbossiterapia è possibile trattare il volto e il decolletè, ottenendo una pelle più luminosa, liscia e tonica, con un effetto lifting, sia a livello del viso, che del collo (dove è possibile trattare, al contempo, anche il cosiddetto anello di venere). L’effetto della carbossiterapia negli adipociti (cellule grasse) provoca un rimaneggiamento del grasso in eccesso anche nell’uomo dove risulta apprezzabile nell’inestetismo del cosiddetto doppio mento.

Contorno occhi e dark circle

Nella regione perioculare l’effetto tensorio del gas diminuisce la ptosi palpebrale anche dopo una singola seduta. La riduzione del grasso nella parte inferiore si evidenzia mediamente dopo quattro sedute. L’aumento del drenaggio post carbossiterapia ci consente di ottenere un effetto evidente anche nell’inestetismo delle cosiddette occhiaie (dark circle).

Negli arti inferiori a livello circolatorio e linfatico si ottengono risultati sia funzionali (gambe più leggere già dalla prima seduta terapeutica), che estetici.

Altri campi di applicazione:

– Lipomatosi diffusa
– PEFS
– Psoriasi
– Dermatologia
– Flebologia e patologie vascolari
– Insufficienza venosa
– Sindrome “Restless leg”
– Linfodema
– Acrocianosi
– Fenomeno di Raynaud
– Ulcere cutanee
– Alopecia areata
– Impotenza sessuale maschile e disfunzioni sessuali femminili
– Terapia del dolore e medicina sportiva
– Ringiovanimento della vulva